La grafomotricità

La grafomotricità è una pratica psicomotoria che propone attività grafiche ed espressive. L’obiettivo è quello di accompagnare il bambino nello sviluppo della sua competenza grafica, dallo scarabocchio fino alla scrittura. La grafomotricità, in questo senso, non si pone come “scienza per insegnare a scrivere”, ma si occupa di proporre esperienze mirate alla conoscenza dei movimenti basilari della scrittura da parte dei bambini stessi. Le attività senso-motorie proposte producono nel bambino un grande piacere in quanto non richiedono l’utilizzo della componente cognitiva (che verrà poi richiesta nella scrittura), ma vanno a porre le basi costitutive del gesto grafico complesso.

L’attività grafomotoria non incide positivamente solo sul piano motorio e funzionale, ma tiene anche conto dell’elemento emotivo-relazionale, dove vediamo che già dalla prima infanzia il bambino inizia a lasciare dei segni, tracce che lo identificano (“sono io che ho lasciato quel segno sul foglio”), ovvero che lo differenziano dagli altri.

Nel momento in cui il bambino inizia a gestire da sé la propria identità ha bisogno di lavorare anche sulla capacità di controllo, prima a livello motorio globale e successivamente a livello delle funzioni superiori, sino ad arrivare a quelle cognitive.

La psicomotricità aiuta l’acquisizione di questo controllo proponendo attività che rendono coscienti i bambini del proprio corpo sia nel momento dell’azione, sia nel momento di stasi.

La grafomotricità, attraverso attività particolari e piacevoli, lavora su:

  • Tono
  • Abilità visuo-motorie
  • Motricità fine
  • Coordinazione generale
  • Organizzazione e adattamento ritmico
  • Organizzazione, strutturazione e orientamento spaziali
  • Espressione corporea
  • Schema corporeo
  • Dissociazione
  • Lateralità
  • Postura e prensione

Anche nei casi di bambini con DSA – disgrafia vengono proposti percorsi di psicomotricità che includano anche attività grafomotorie al fine di migliorare i tracciati della loro scrittura.
La psicomotricista Marta Guaraldo propone progetti di grafomotricità di gruppo per le Scuole dell’Infanzia, per le Scuole Primarie e presso il suo Studio a Trento.